CdP

Categoria: L’irriverente

A Pignataro si è votato ma continua il rumore elettorale

Il marketing strategico della nuova maggioranza continua,  anche se la campagna elettorale si è conclusa da un po’.  Al sindaco Magliocca piacciono così tanto le campagne elettorali,   che forse non ha ancora  elaborato  la  fine di quella che è terminata un mese fa. Ma è comprensibile la sua nostalgia perché  le campagne  elettorali gliele fanno…

‪#‎lemonetinarie

L’ultima (non) notizia è che i redattori di Lercio, venuti a conoscenza degli ultimi  (sotto)sviluppi della politica pignatarese,  a giorni faranno un viaggio di lavoro a Pignataro,  per trovare nella realtà l’ispirazione per i loro surreali articoli. In queste  ore Zazà tramite la redazione di Chi l’ha Visto ha diffuso una nota, con cui si…

Tre settimane da raccontare

Mancano appena tre settimane  all’ufficializzazione delle  liste.  La scadenza del termine per la presentazione  delle candidature per le elezioni comunali è,  infatti,  prevista per  sabato sette maggio, alle ore 12.00. Ad oggi poche sono le  certezze, tanti sono i  dubbi. Tranne la sede dei comitati elettorali, dei simboli delle liste, dei candidati a sindaco,   si…

Le balle di battaglia

Come i cantanti hanno il loro cavallo di battaglia, così i politici hanno le loro balle di battaglia. Il nostro conterraneo Mario Tessuto, per esempio,  infiammava  i suoi fan alla festa della madonnella cantando il suo cavallo di battaglia “Lisa dagli  occhi blu”. Una delle balle di battaglia elettorali  “cantate” dai politici dallo storico balconcino…

Caro TAR (re)… chi di penna ferisce..di penna perisce!

Satira da parte di Tempo Rosso

Mentre il Sindaco Raimondo Cuccaro deve ancora fare chiarezza sulla posizione che terrà l’amministrazione dopo aver perso il ricorso contro la Biopower in Consiglio di Stato, e sulla scelta del suo avvocato Luigi Adinolfi (lo stesso che rappresenta la società di Iavazzi Ambiente/ ditta del biodigestore di Calvi) ci salta subito alla mente un episodio…

Rivelazione shock sui fatti di Vitulazio..dall’alto! “L’ORDINE ERA DI MIRARE ALLA BIOPOWER”

No Biopower

Mentre l’acqua nei paesi sta tornando a scorrere ripristinando l’ordine tra le file pignataresi, arrivano rivelazioni dall’alto: “E’ stato tutto un semplice e banale errore di obiettivo, sapevamo dall’alto dell’ eco-mostro della Biopower, vedendo tutta quella gente in strada, pensavamo fosse un corteo di protesta (cosa buona e giusta) contro la Biopower. Totalmente dimenticati della processione…