CdP

Categoria: Cultura

Conoscere per accrescere la consapevolezza di sé e del proprio mondo.

La peste del 1656 a Capua

Come riporta Claudia Petraccone, la peste arrivò a Napoli alla fine dell’aprile del 1656 e a maggio ” si dilatò il male per tutta la città[…] più di 60 mila persone partirono da Napoli per recarsi in diversi luoghi vicini”. Tanti di coloro che fuggivano da Napoli trovavano la morte nelle campagne di Capua, ma…

Francesco Maria Gerardo Vito- Biografia di un grande economista del Novecento

Nato a Pignataro Maggiore il 21 ottobre 1902 da Federico e Rosa De Vita, Francesco Maria Gerardo Vito, dopo essersi laureato presso l’Università di Napoli in Giurisprudenza nel 1925 con tesi su “ La dottrina della nazionalità nel pensiero filosofico politico del Gioberti”, si laureò in Scienze economiche, politiche e sociali nel 1926. Nel 1928…

I sindaci di Pignataro nell’Ottocento prima e dopo l’Unità

Consultando parallelamente il testo di Giuseppe Civile “Il comune rustico” e “Memorie storie di Pignataro Maggiore” di Nicola Borrelli, si può avere un quadro completo riguardo ai sindaci che si succedettero alla guida del comune di Pignataro, prima e dopo che Pignataro diventasse Pignataro Maggiore, con decreto reale del 14 settembre 1862, tramite il quale…

Il problema del Mezzogiorno nel pensiero di Francesco Vito

Francescoo Vito

Nel confrontarsi con i grandi ” meridionalisti” italiani dell’Ottocento e del Primo Novecento, l’economista pignatarese Francesco Maria Gerardo Vito,(Pignataro Maggiore, 21 ottobre 1902 – Milano, 6 aprile 1968), pur proveniente da una zona delle più povere del Mezzogiorno, non ebbe mai quello che egli stesso definì in un suo scritto ” il complesso dell’arretratezza”. Francesco…

Rivolte in Terra di Lavoro durante la rivoluzione di Masaniello

Le notizie della rivoluzione di Masaniello, provenienti da Napoli, provocarono una serie di insurrezioni in Terra di Lavoro, con obiettivi analoghi, ma non coordinati. Infatti, i vari episodi, pur significativi, di rivolta contro i baroni furono forme isolate che non portarono ad alcun risultato politico, anche perché i baroni e i loro rappresentanti si avvalevano…

Capua “Città della Lingua”. Sabato 27 maggio 2017 il riconoscimento ufficiale

Come scrive Capuaonline.com, sabato 27 maggio 2017 vi sarà il riconoscimento ufficiale di “ Capua Città della Lingua” . Sarà l’Accademia della Crusca, nelle persone del presidente onorario Chiarissimo Professor Francesco Sabatini e dell’attuale Presidente, Chiarissimo Professor Francesco Claudio Marazzini, a riconoscere in maniera ufficiale il Placito del 960. Come aggiunge lo stesso giornale on…

I Fratelli Costituzionali Europei . Il sogno del generale Guglielmo Pepe

In opposizione alle potenze reazionarie della Santa Alleanza, fu un noto patriota calabrese, il generale Guglielmo Pepe (Squillace, 13 febbraio 1783 – Torino, 8 agosto 1855), a proporre alle nazioni d’Europa l’idea di un’organizzazione, quale i Fratelli Costituzionali Europei, per la mobilitazione di tutte le forze liberali e costituzionali. Dopo la repressione dei moti costituzionali…

Una chiesa a Partignano nel 1130

Oltre alla pergamena del 1126, contenuta nel testo di Jole Mazzoleni “ Le pergamene di Capua”, la quale fa riferimento ad alcuni terreni “ in loco Partignanu” presso la limitrofa “ terra ecclesiae Sancti Viti”, come anche a un “locus qui dicitur Pignarii” che confina con un altro terreno che si trova “ finis terra…