CdP

Categoria: Cultura

Conoscere per accrescere la consapevolezza di sé e del proprio mondo.

Cappella Cangiani. L’ inizio della lotta partigiana napoletana

La lotta partigiana napoletana rimanda alle famose Quattro Giornate di Napoli, ma tale importante e determinante evento ebbe una sua anticipazione, “un primo capitolo”, come lo definisce Corrado Graziadei, nella riunione degli antifascisti delle province di Napoli e di Caserta a Cappella Cangiani. Il 22 agosto del 1943 , infatti, a Cappella Cangiani sul Vomero,…

Pignataro casale di Capua

Pignataro fu casale di Calvi fino al 1460, anno in cui, per volere di re Ferdinando I d’Aragona diventò casale di Capua, con tanti altri territori, precedentemente casali di Calvi. Pignataro era stato casale di Calvi fin dalla sua origine, appartenendo a tale Diocesi, e, come scrive testualmente Antonio Martone, ” d’altra parte la vicinanza…

Il culto micaelico a Sant’Angelo in Formis

Come sostiene Ada Campione, per quanto riguarda l’Italia, “il culto micaelico ha avuto grande fortuna, soprattutto in Campania dove esiste tuttora un ricco patrimonio di grotte e santuari che si richiamano, per vie diverse, all’esperienza garganica”. E’ noto che il culto micaelico si sviluppò presso i Longobardi dopo la conversione al cattolicesimo del popolo germanico,…

Il sanguinoso conflitto tra Diomede Carafa e Masaniello

La rivolta di Masaniello del 1647-48 ebbe in Terra di Lavoro un importante rilievo in quanto in tale provincia si combatterono battaglie rilevanti tra i baroni e rivoltosi. Infatti, appartenevano alla feudalità di Terra di Lavoro alcuni feudatari che furono tra i maggiori rappresentanti del baronaggio filo-spagnolo, primi tra tutti Diomede Carafa, duca di Maddaloni…

Il Risorgimento democratico di Carlo Rosselli

Un decisivo interesse verso la valenza storica del Risorgimento italiano si ebbe nel corso degli anni trenta del Novecento, in particolare all’interno del movimento “ Giustizia e Libertà”, quando Carlo Rosselli(Roma, 16 novembre 1899 – Bagnoles-de-l’Orne, 9 giugno 1937) valorizzò, in opposizione e in contrasto con la storiografia ufficiale del regime fascista, l’idea di un…

La resistenza dei giovani repubblicani del 1799 nel forte di Vigliena

E’ stato scritto che ciò che accadde al Forte di Vigliena il 13 giugno, ultimo giorno della Repubblica Napoletana del 1799, fu uno scontro fratricida fra giovani calabresi repubblicani resistenti e calabresi che combattevano per la restaurazione borbonica. In effetti non fu così: ci furono giovani, in prevalenza studenti repubblicani da una parte e truppe…