CdP

Mese: marzo 2016

Invito alla lettura di ” Il capofamiglia” di Salvatore Borrelli

Sul sito www.lulu.com è reperibile il romanzo di Salvatore Borrelli dal titolo ” Il capofamiglia”, che l’autore, originario di Pignataro Maggiore, dedica a quanti hanno lavorato sia nel passato che nel presente per mantenere la democrazia e favorire lo sviluppo socio economico del Paese. In particolare, l’autore intende omaggiare gli eroi che hanno sacrificato la loro vita per combattere la corruzione e l’illegalità nel nome della libertà.

Nominato il commissario prefettizio a Calvi Risorta

La prefettura di Caserta ha nominato quale commissario prefettizio il viceprefetto Salvatore Palma, nel comune di Calvi Risorta (Ce), ai sensi dell’art. 85, comma 1° del D.P.R. n. 570/1960, incaricato della provvisoria gestione dell’ente. La nomina è stata predisposta a seguito della sentenza del Consiglio di Stato- Sez. V n.1059/16 depositata il 16 marzo 2016,…

La Campania settentrionale in età paleolitica. Le “ciampate” del diavolo e non solo

Nel territorio casertano prima traccia singolare dell’uomo paleolitico è costituita dalla presenza, in località Foresta del comune di Tora e Piccilli di circa 100 impronte umane, le cosiddette “ Ciampate” del Diavolo, nei pressi del vulcano di Roccamonfina, un vulcano spento in provincia di Caserta in cui sono presenti delle impronte umane fossili.

Assalto al buffet

Per quanti hanno il piacere di vivere in Cina sanno bene che scene del genere , come la  furiosa calcata ad un buffet da parte di cinesi , no sorprendono affatto perche’ sono all’ordine del giorno. Guardando il video si penserebbe a dei cinesi affamati  proprio  per il  modo in cui tra spintoni e  l…

Pignataro 1863-L’ arresto di Nicola Borrelli, nonno dello storico locale

L’arresto di un membro delle famiglie più influenti di Pignataro, anche per camorra, nel 1863 provocò una giusta reazione non solo nel paese, ma anche nei comuni vicini, e con l’intervento del consigliere provinciale De Franciscis.
In effetti Nicola Borrelli era innocente e sarebbe stato nel prosieguo colui che avrebbe presentato a Pignataro Maggiore, nel 1882, la società operaia Libertà e Lavoro di Bartolomeo Scorpio. Ma come era potuto accadere?

Il vicesindaco Giorgio Valente: sorteggio degli scrutatori per il referendum

Giorgio Valente

Convocazione della Commissione Elettorale Comunale per la Nomina degli Scrutatori. In qualità di componente effettivo della Commissione Elettorale,rendo noto che giorno 30 Marzo 2016 (Mercoledì) agli uffici dell’ente alle ore 09,30 la stessa si riunirà.L’argomento della Commissione sarà quello di procedere al Sorteggio degli Scrutatori per il Referendum del 17 Aprile 2016. Pertanto,invito tutti gli…

Leopoldo De Renzis, il colonnello repubblicano di Teano ” afforcato” a Napoli nel 1799

Giuseppe Carcaiso dedica molte pagine ai componenti della famiglia De Renzis di Montanaro nel suo testo che omaggia gli uomini illustri di Sparanise, scrivendo che “tale famiglia, ancorché trapiantata tra Teano, Capua e Montanaro, è stata sempre legata a Sparanise”. A Sparanise era presente, nella metà del Settecento- aggiunge Carcaiso- un nucleo di patrioti che…

La terribile morte della principessa Caracciolo di Santobono

Basta tra mille il solo esempio della giovinetta figlia del principe di Santobuono, la quale, dopo essere stata condotta per la città completamente nuda, vietandole financo di covrirsi con le mani quelle parti che l’onestà e il pudore tiene celate, fu situata sulla soglia della porta della chiesa dello Spirito Santo, la qual è posta nel quartiere più cospicuo e popolato di Napoli, ed ivi ne fu da que’ cannibali fatto orrendo uso ed abuso, e finalmente le fu data una lenta e dolorosa morte