CdP

Tempio diVino. L’estate se ne và i sapori restano.

Alvignano (CE), 2 settembre 2012. La carovana del gusto ancora una volta si dirige nell’Alto Casertano, ospite della famiglia ROSSI della Pizzeria ÈLITE, insolitamente insieme a pranzo per la festa dei saluti dell’estate che se ne và, con una pizzata indimenticabile, tra amici giornalisti enogastronomici, produttori del territorio, componenti della condotta Slow Food Volturno e Napoli, tanti ospiti, insieme alle slowpizze di Pasqualino Rossi, il pizzajuolo di casa.

IN ATTESA…IL PIZZA VILLAGE A NAPOLI E’ ALLE PORTE

Napoli Pizza Village…..sono già arrivati i forni sul lungomare di via Caracciolo a Napoli, e fervono i preparativi, dal 5 al 9 settembre 2012 apre la più grande pizzeria del mondo, in un contesto unico per rappresentare il prodotto universale made in Italy conosciuto ovunque, 36+2 extra pizzerie insieme per far degustare al meglio il prodotto più amato dalla gente campana e non solo, riconoscendo anche quegli artigiani non presenti, che integrano comunque la medesima qualità e tradizione della nostra Terra. La kermesse sarà intervallata nel corso delle serate da altri eventi come arte, laboratori, musica e spettacoli, da non perdere.

IL PIACERE DEL GUSTO

E’ quindi la pizza a mezzogiorno andata in scena alla pizzeria Rossi-Elite, con i saluti iniziali di Nicola Sorbo, fiduciario della Condotta Slow Food dell’area Volturno, che a nome di tutti i convenuti ringrazia la famiglia Rossi per la splendida accoglienza alla carovana del gusto, prima di passare all’assaggio dei prodotti del territorio, un veloce resoconto delle attività in corso e di vari impegni futuri che animano il mondo enogastronomico e nel web, scambio di battute, riscontri ed esperienze, i luoghi e i locali frequentati durante le vacanze trascorse, con vitalità assoluta in un ritrovarsi amichevole e spensierato, per la Campania che c’é.

PIZZESTATE VAI…

In primis le pizze, con l’ingresso di pizza fritta e pomodoro e involtino di melanzana, la sequenza dei formaggi freschi del “Casolare”, poi le PIZZESTATE – marinara, margherita, con la scarola liscia e riccia, la tre pizzaioli con crema di zucca e lardo preparata da Pasqualino Rossi, Massimiliano Lazzaroni Ceccarelli e Capatosta – Enzo Giustiniani, con conclusiva carrellata in cortile dei dolci della tradizione con un sontuoso babà direttamente arrivato da Napoli, con Mario Stingone, il panettone tipo piemontese della pasticceria il Giardino di Ginevra a Caserta, l’immancabile spumone e la torta di casa Rossi a conclusione delle degustazioni dove, ancora una volta, sono i semplici sapori e le materie prime ad incantare. Da ricordare la particolare presenza di giornalisti come Luciano Pignataro, vari blogger enogastronomici, All’Assaggio, il cultore per eccellenza Tommaso Esposito, l’artista cake design Claudia Deb e tanti altri ospiti d’eccezione come Laura Gambacorta, il mastro birraio cubulterino Mario Cipriano del birrificio KARMA, il produttore di mozzarella de Il Casolare, Mimmo LA VECCHIA, il viticoltore Tommaso Mastroianni della Cantina Crapareccia, Luciano di Meo agri – Trianelli, Raffaele Tralice del Casolare Divino, e tutti gli altri ospiti, in particolare quelli non intervenuti per impegni vari come Monica Piscitelli che al momento si trova in “Okla…là”.

La Campania in slow c’è… i sapori pure.

Franco D’Amico


DSC04239 DSC04237 DSC04234 DSC04232 DSC04231 DSC04229 DSC04228 DSC04227 DSC04225 DSC04223 DSC04220 DSC04241 DSC04270 DSC04268 DSC04267 DSC04266 DSC04265 DSC04262 DSC04259 DSC04258 DSC04257 DSC04256 DSC04254 DSC04251 DSC04250 DSC04249 DSC04247 DSC04245 DSC04244 DSC04242 DSC04271

© Riproduzione riservata

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *