CdP

La Superluna rosa nella notte di San Lorenzo

Quest’anno la notte di San Lorenzo coincide con il Plenilunio del mese, non si tratta però di una semplice Luna Piena, perché, a causa di una particolare coincidenza, si avrà la seconda Superluna rosa del 2014, che con la sua luce straordinaria potrebbe rubare la scena alle Perseidi, quella pioggia di stelle cadenti generata dalla cometa Swift-Tuttle, che la leggenda associa alle lacrime di san Lorenzo.
Ma cos’è la Superluna rosa?

In genere, nell’arco di un anno, la Luna raggiunge il perigeo (363.104 km) nella fase di Novilunio e l’apogeo (405.696 km) in quella di Plenilunio. A volte però, ciclicamente nel corso di un anno, può capitare una o più volte che la Luna raggiunga il perigeo nella fase di Plenilunio. Si verifica così il fenomeno della Superluna.

Il nostro satellite ci apparirà quindi circa 15% più grande e fino al 30% più brillante. Bisogna tener presente che, a differenza di quanto affermino dicerie prive di fondamento scientifico, la Luna non apparirà affatto gigantesca, l’osservatore infatti non riuscirà quasi per niente a distinguerne le differenze.

Quando si verifica il fenomeno della Superluna, ad essa viene accostato l’aggettivo “rosa”, si parla in tal caso di Superluna rosa. Bisogna però precisare che la Luna non cambierà colorazione, l’aggettivo si spiega pertanto con il suo legame alla tradizione contadina, la quale definiva il nostro satellite Strawberry Moon, forse per via del flebile alone rossastro che d’estate circonda la Luna.

Il Planetario di Roma festeggerà l’eccezionale evento lanciando Moonclick! Fatti un selfie con la Superluna, un concorso fotografico in cui tutti potranno immortalarsi con la Luna Piena. Per partecipare al concorso basterà scattare, da qualunque località e dando libero sfogo alla propria creatività, un selfie che riveli la presenza della Superluna.

Le tre immagini migliori verranno premiate secondo un criterio di originalità estetica e compositiva, facendo particolare attenzione alla relazione che il selfie stabilirà tra le figure umane e il nostro satellite.

La prima Superluna rosa di quest’anno si è avuta il 12 luglio, mentre la terza e ultima la potremo ammirare l’8 settembre. Sarà un evento da non perdere, perché, sebbene il fenomeno presenti una certa ciclicità, per rivederlo nuovamente dovremmo aspettare il 14 novembre 2016.

GIUSEPPE D’AURIA
Redazione

© Riproduzione riservata

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *