CdP

GUIDA FAI DA TE. Non e’ uno slogan pubblicitario …

Sin dal giorno dell’ esame di guida sembrerebbe che l’istruttore “autorizzasse”, al futuro neo patentato , di trasgredire il regolamento stradale come testimoniano gli scatti fotografici del fotoreporter in questo servizio fotografico ove visibilmente notiamo un’inversione ad “U” su linea continua durante un esame di guida.
Un giro , non in auto!! , nelle metropoli cinesi ed e’ facile scoprire che la “guida fai da te” e’ del tutto normale, sarebbe anormale , invece , se chi alla guida di un autoveicolo concedesse la dovuta precedenza ad un pedone a semaforo verde per il pedone stesso o osservasse il regolamento del codice della strada.

Una ‘ Guida fai da te ‘ mette in pericolo non solo gli automobilisti stessi ma centinai di pedoni che ogni giorno affollano ed attraversano le strade metropolitane nonostante utilizzassero le dovute strisce pedonali.

Ignorare poi la sirena di un’autoambulanza diventa non piu’ una trasgressione al regolamento del codice della strada ma un reato , perche’ la mancata precedenza ad un mezzo di soccorso significherebbe ostacolare volontariamente il soccorso ad una persona in corsa verso l’ospedale per salvare la propria vita.

Un vero contrasto tra Città’ super accessoriste e super moderne con la loro alta tecnologia e nello stesso tempo nelle strade tra i modernissimi grattacieli trovarsi difronte automobilisti indisciplinati guidare anche auto lussuose ma inconsapevoli di sapere che guidare un autoveicolo non e’ come passeggiare da soli in aperta campagna.

Le statistiche ci dimostrano, purtroppo , che centinai di persone ogni giorno muoiono per incidente stradali , la causa e’ semprte la stessa
” Guida fai da ter’ nel mancato rispetto del Codice della Strada.

L’ inosservanza alle regole ci dimostrano che la cultura alla trasgressione e’ parte del DNA del cinese lo testimonia anche l’enorme sforzo che il governo sta facendo al fine di indirizzare , in questo caso l’automobilista , al rispetto delle regole.

Non a caso gli uomini in tuta gialla, ausiliari del traffico, sono ad ogni angolo della città’ , proprio per frenare l’indisciplinato automobilista con la sua “guida fai da te”.

Foto drammatiche di incidenti stradali e di persone coinvolte negli incidenti sono affisse nei rispettivi commissariati di polizia e nelle bacheche pubbliche dei vari quartieri delle città’ cosi’ come programmi televisivi sia di persone colpevoli sia vittime di incidenti stradali vengono continuamente trasmessi in televisione al fine di dare un messaggio forte a quanti decidono di mettersi alla guida di un autoveicolo , nel rispetto del codice della strada ma soprattutto nel rispetto della propria e degli altri sicurezza.

Campagne pubblicitarie di invito ad una guida sicura non sembrerebbero frenare il numero di incidenti stradali , un lavoro che continua ad essere difficile per gli addetti alla sicurezza stradale che quotidianamente si devono confrontare con persone al volante di un autoveicolo con la qualifica di automobilisti ma che in realta’ automobilisti non lo sono.

Nonostante un quadro così’ drammatico il numero delle auto e’ in crescente aumento a dimostrazione che il dio denaro ancora una volta prevale sulla vita delle persone.

Carlo Scialdone
Pechino

© Riproduzione riservata

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *