CdP

Il comune di Cesa offre un’attenta prevenzione ai terremoti

Il terremoto è un evento destabilizzante per tutti noi. I consigli degli esperti forniscono un valido aiuto per affrontare la questione del terremoto proprio con le persone che possono più facilmente essere vittime del panico, come soprattutto i bambini. Aiutare i bambini insegnando come uscirne, come mettersi in salvo, cosa fare, è infatti il modo migliore per aiutarli a gestire l’ansia.
E’ per questo che il comune di Cesa (CE), per il prossimo 30 ottobre, ha volutamente organizzato un evento per far sì che i bambini fossero preparati a partire dalla loro giovane età ad un corretto comportamento da assumere in caso di sisma, perché conoscere, sapere, è importante e può davvero salvare la vita. A spiegare, ai residenti di Cesa e non solo, sarà il Reparto Soccorsi Calamità del decimo Reggimento Carabinieri Campania che metterà in atto un’adeguata dimostrazione.

E’ un evento fortemente voluto dalla nuova giunta comunale. Esso è rivolto soprattutto alle scuole, ai ragazzi i quali saranno coordinati dalla Protezione Civile Comunale di Cesa. La dimostrazione avverrà presso il parco giochi e l’area antistante in via Matteotti. I volontari accompagneranno gli alunni presso il luogo di destinazione ove avverrà l’esercitazione e dimostrazione in caso un sisma colpisca il nostro territorio.

Alla manifestazione ci sarà una forte rappresentanza di automezzi militari tra cui anche un elicottero. Verranno installate tende mobili di emergenza e forte sarà l’impegno dell’amministrazione comunale affinché sia possibile prevenire il rischio sismico e salvaguardare l’incolumità dei più piccoli e quindi meno preparati.

La simulazione prevederà la messa in sicurezza anche degli edifici scolastici, presso i quali sarà installato anche un centro di soccorso. In caso di terremoto sarà quindi opportuno sapere cosa fare e come reagire e questo è il messaggio che l’amministrazione, guidata dal sindaco Cesario Liguori, si augura di trasmettere alla popolazione.

Non dimentichiamo che il nostro territorio possiede una sismicità medio-alta. La prossimità a un grande vulcano esplosivo, il Vesuvio, fa’ sì inoltre che il rischio di un grande terremoto possa essere maggiore, per questo è necessario acquisire le buone regole di comportamento in caso si verifichino scosse intense.

CONCETTA PARISI
Redazione CdP

 

© Riproduzione riservata

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *