CdP

Nuke2WordPress 301 seo redirect. La nostra soluzione

Come avevamo anticipato, rendiamo disponibile anche la nostra soluzione “artigianale” per risolvere uno dei problemi che si verificano quando un sito ospitato su Phpnuke viene migrato su wordpress.

Siamo certi che esistano soluzioni più eleganti e software scritti meglio, ma la nostra passione ci spinge ad affrontare le piccole sfide che ci si presentano realizzando in casa le soluzioni da adottare.

I motori di ricerca, nel corso degli anni, hanno indicizzato le pagine del nostro giornale online, salvandole nei propri archivi, conservando anche i link.

Essendo cambiato il software che ospita i nostri articoli, quei link non sono più validi. Questo comporta che se effettuate una ricerca su Google (ad esempio) e trovate un nostro vecchio articolo che parla dell’argomento che vi interesse, pure se l’articolo é di fatto disponibile sul sito, Google vi manda al vecchio url e ricevete come risposta un messaggio di errore.

Questo comporta – inoltre – che Google inizia a ritenere il sito “poco affidabile” e abbassa il rank associato al sito stesso (una sorte di indice di qualità – che per noi é pari a 4).

Come ovviare a questo? Il web mette a disposizione una possibile soluzione. Fare in modo che un sito risponda comunque al vecchio indirizzo dicendo però al browser che quella risorsa è stata spostata permanentemente ad un nuovo indirizzo. Non basta fare una redirect (che permetterebbe a chi fa la ricerca di trovare comunque il contenuto desiderato). La redirect, infatti, verrebbe considerata dai motori di ricerca come un metodo “furbetto” per aumentare le letture, e abbasserebbero il rank totale del sito.

Per il caso specifico la redirect deve anche comunicare attraverso il codice 301 il motivo per cui il browser approderà ad una pagina diversa da quella censita nel motore di ricerca.

Comunque il tutto è più facile a farsi che a dirsi. Banalmente il programma “finge” di essere il vecchio modules.php di phpnuke, analizza le variabili in input al modulo e le usa per ricostruire il nuovo link verso il quale fa la redirect.

Di seguito vi forniamo il sorgente che attualmente stiamo usando su due siti e che sembra svolgere discretamente il suo lavoro. Speriamo di migliorarlo in futuro. Chiediamo a chi lo dovesse usare di mantenere i credit nel file e di migliorarlo, comunicandoci i link attraverso cui renderà scaricabile la versione migliorata, in modo da poter linkare sotto gli articoli dove poter reperire versioni piú aggiornate del nostro programmino.

 

Pietro Ricciardi

 

<?php


/*===================================================================================================================================

writen by: 

Pietro Ricciardi pietro«dot»ricciardi«at»gmail«dot»com


++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

ISTRUCTIONS:  the file must be saved as modules.php and uploaded at the same pleace of the phpnuke 5.5 modules.php

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++


NUKE2WordPress seo 301 redirect  is used for a site migrated from phpnuke 5.5 to wordpress 4.1.1


No WARRANTY for the use.



Please nofify me of improvements you implements and credit me too
       
	   
SOFTWARE RILASCIATO SOTTO LICENZA GPL 

This program is free software: you can redistribute it and/or modify
    it under the terms of the GNU General Public License as published by
    the Free Software Foundation, either version 3 of the License, or
    (at your option) any later version.

    This program is distributed in the hope that it will be useful,
    but WITHOUT ANY WARRANTY; without even the implied warranty of
    MERCHANTABILITY or FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE.  See the
    GNU General Public License for more details.

    You should have received a copy of the GNU General Public License
    along with this program.  If not, see <http://www.gnu.org/licenses/>
/*===================================================================================================================================

Testato per migrare da phpnuke 5.5. a WordPress 4.1.1

===================================================================================================================================== */


//set your site below (include final slash):
$site="http://www.comunedipignataro.it/";

//lasciata qui ma andrebbe tolta, é servita a me per controllare quali link dovevano essere ridirezionati e quali variabili permettessero
//di identificarli. Peraltro il lavoro non é terminato e bisognerebbe prevedere altri casi.
 
$bTest=false;

if ($bTest)
{
	echo $actual_link = 'http://'.$_SERVER['HTTP_HOST'].$_SERVER['PHP_SELF'];
}	
else
{	
	$id = $_GET['sid'];
	
	if (isset($id))
	{
		header("HTTP/1.1 301 Moved Permanently");
		header("Location: ".$site."?p=".$id.""); 

	}
	else
	{
		$year  = $_GET['year'];
		$month = $_GET['month'];
		
		if (isset($year))
		{
			header("HTTP/1.1 301 Moved Permanently");
			header("Location: ".$site."?m=".$year.$month.""); 
			
		}
		else
		{
			$topic  = $_GET['topic'];
			
			if (isset($topic))
			{
			
				header("HTTP/1.1 301 Moved Permanently");
				header("Location: ".$site."?cat=".$topic."");
			
			}
			else
			{
				header("HTTP/1.1 301 Moved Permanently");
				header("Location: ".$site );
				
			}	
			
		}
		
	}
}
?>




© Riproduzione riservata

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *