CdP

La fame morde, se ne accorgono anche i Vigili Urbani

Da inizio anno la Polizia Municipale, agli ordini del comandante, dott. Alberto Parente, è alle prese con una serie di attività di controllo del territorio assicurando il servizio su tre turni di lavoro, fino a fine febbraio, e su due turni da marzo in poi.

La stretta di vite sul controllo del territorio è conseguente alla serie di furti che tra la fine del 2014 e l’inizio del 2015 avevano fatto sollevare la questione sicurezza in città da alcuni consiglieri di opposizione e dai cittadini che hanno protestato con vigore sui social network.

Le attività di controllo hanno riguardato non solo la presenza di persone sospette, ma anche i controlli di routine sul rispetto del codice della strada.

Un dato emerso dal lavoro svolto sul territorio dagli agenti di Polizia Municipale, è la evidente difficoltà economica che molti nostri concittadini stanno vivendo, al punto che quasi una ventina di ciclomotori sono stati sequestrati perché sprovvisti di Assicurazione rca obbligatoria.

I prezzi vergognosamente alti (e ribadiamo l’aggettivo VERGOGNOSAMENTE) e la crisi che sta colpendo le attività industriali e commerciali della zona costringono a rischiare di subire sequestri dei mezzi e multe salatissime anche a chi, fino a qualche anno fa, non aveva certo difficoltà a spendere qualche centinaio (troppi) di euro per un’assicurazione utile sicuramente alle compagnie assicuratrici, un po meno a chi le paga (tranne in ovvi e scontati casi che tutti si augurano non accadano mai).

 

Pietro Ricciardi

 

© Riproduzione riservata

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *