CdP

Partito alle 23.50 di ieri il pellegrinaggio a Pompei

Come tutti gli anni, da 70 anni, è partito poco prima della mezzanotte il pellegrinaggio a Pompei a piedi di oltre 450 fedeli di Pignataro e dei paesi limitrofi.

In tre giorni i pellegrini percorreranno – a piedi – oltre 90 km.

La tradizione del pellegrinaggio a piedi a Pompei nasce giusto 70 anni fa dal voto dei soldati partiti per la guerra, che chiesero alla Madonna di Pompei di tornare sani e salvi dal fronte.

Al pellegrinaggio prendono parte molti cittadini di Pignataro, che in questi giorni si svuota, fino al rientro previsto nella giornata di venerdì.

Sono in molti i pellegrini che si aggregano alla “carovana” pignatrese anche lungo il suo tragitto che lo vede attraversare Capua (dove dovrebbe trovarsi mentre scriviamo questo breve resoconto); Teverola; Secondigliano; Napoli; Barra e Torre dl Greco. Come da tradizione, alcuni fedeli hanno lasciato dei ceri votivi all’ingresso del Cimitero, poco prima di abbandonare le strade di Pignataro e “conquistare”  la Statale Casilina, assititi dai Carabinieri, Vigili Urbani e dalla Protezione Civile.

L’ingresso nella Basilica di Pompei è previsto per le 12 di giovedì 7 maggio. I pellegrini percorreranno la navata della chiesa in ginocchio fino a raggiungere l’altare sul quale campeggia l’Immagine Sacra della Beata Vergine.

Quest’anno la partenza del pellegrinaggio é stata documentata dalle telecamere della trasmissione “A sua immagine”, in onda il sabato alle ore 17.10 e la domenica alle ore 10.30 su Rai 1. Dalle informazioni che abbiamo raccolto dalla troupe televisiva il servizio sul Pellegrinaggio dovrebbe andare in onda durante la trasmissione di domenica p.v.

È possibile seguire dove si trova il corteo in attraverso la pagina facebook del pellegrinaggio a questo indirizzo: https://www.facebook.com/PellegrinaggioPignataroPompei

 

Pietro Ricciardi

 

Partenza Pellegrinaggio A Pompei 2015

Flickr Album Gallery Pro Powered By: Weblizar

 

© Riproduzione riservata

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *