CdP

Domani Gran Galà Lirico

 

    Terzo prestigioso appuntamento per l’Estate Musicale degli “Amici della Musica” di Pignataro Maggiore (Caserta): mercoledì 8 luglio, alle ore 21.00, nella suggestiva cornice del Cortile del Palazzo Vescovile ci sarà il Gran Galà Lirico.

Protagoniste della serata ben 9 voci liriche:  Sergio Vitale, baritono; Rosa Feola, soprano, Raffaele Abete, tenore, Raffaella Di Caprio, soprano, Stefano Sorrentino, tenore,  Elsa Tescione, mezzosoprano;  Carlo Feola, bass-bariton; Clara Vitale, soprano;  Gennaro Pedagno, tenore, accompagnati al pianoforte da Carlo Feola.

I cantanti si alterneranno sul palcoscenico, proponendo le più belle e celebri arie tratte dal repertorio operistico, in ossequio alla grande tradizione del melodramma, partendo da Rossini per arrivare a Verdi e Puccini, passando per Mozart e Bizet.

Un appuntamento da non perdere, soprattutto perché la “squadra” di voci liriche è capitanata da due artisti stimati, talenti nostrani – originari della provincia di Caserta -, che rispondono ai nomi del soprano Rosa Feola e del baritono Sergio Vitale, artefici di una carriera in rapida e luminosa ascesa.

Infatti Rosa Feola è reduce dal Concerto dell’Amicizia diretto dal M° Riccardo Muti, per il Ravenna Festival, il 4 luglio e replicato nella Cattedrale di Otranto il 6 luglio con diretta RadioTreRai e che sarà trasmesso  in tv su Rai1 il 17 luglio. Ed ancora è doveroso citare il Concerto  che Rosa Feola ha tenuto presso l’Aula di Palazzo Madama , al Senato, lunedì 4 maggio, per il 750° anniversario della nascita di Dante, con Roberto Benigni e Nicola Piovani, eseguendo il Canto dalla ‘Vita nuova’. Invece Sergio Vitale, impegnato nel Requiem di Fauré a Cagliari e ne “Il Turco in Italia” presso il Teatro Massimo V. Bellini di Catania, si appresta  ad essere Anselmo nella Gazzetta al Rossini Opera Festival  e Schaunard nella Bohème per il circuito As.Li.Co.

Estremamente soddisfatti, dunque,  Rossella Vendemia e Nicola Fiorillo, rispettivamente neo Presidente e neo direttore artistico del Sodalizio pignatarese,  per essere riusciti ad inserire artisti così rinomati all’interno del Cartellone dell’Estate Musicale, segno tangibile dell’alto livello qualitativo della programmazione proposta.

C.S

 

 

 

© Riproduzione riservata

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *