CdP

Il rock internazionale dei Noisy al Full Moon di Pignataro Maggiore

Il gruppo locale dei Noisy, tutti giovani e giovanissimi di Pignataro Maggiore, si è esibito venerdì sera nel proprio paese presso il Full Moon, locale di Piazza Umberto I, mettendo a segno un ulteriore passo in avanti, un ulteriore step verso quelle che sono le aspirazioni dei giovanissimi Giuseppe Adduce senior (chitarre), Giuseppe Adduce junior( chitarre), Pietro Nacca( basso e tastiere), Piergiorgio Manno( batteria) e della vocalist Greta Giordano, ossia di cimentarsi nel proporre il grande rock e pop d’autore, attingendo al meglio dei Led Zeppelin, dei Guns and Roses, dei Cranberries, dei Coldplay e altri gruppi di alto spessore artistico internazionale. I brani che ci hanno particolarmente entusiasmati sono stati Titanium, in cui è emersa la forza di vocalist della quattordicenne Greta Giordano, Fix you dei Coldplay, Zombie dei Cranberries e Sweet Child of mine dei Guns and Roses, con questo ultimo brano curato nei minimi dettagli, dato che gli stessi ragazzi della band si mostravano consapevoli che si stavano cimentando con uno dei migliori brani rock del panorama artistico internazionale.
In effetti i ragazzi, dato che di ragazzi si tratta, si sono dimostrati bravissimi e già a loro agio nel proporre musica del repertorio soft ed hard rock. Lo fanno con una bravura spontanea, che è anche una sfida a loro stessi, dato che si mostra quasi superfluo rilevare che si tratta di brani non facili, che richiedono un livello di competenza artistica da porre in atto in maniera sinergica.
Sono partiti da qualche anno con la passione per la musica rock internazionale, nel tempo libero dei loro studi e con uno step in progress e i risultati sono visibili, dato che hanno dimostrato di avere già nel loro background un soddisfacente percorso musicale nell’esecuzione di impegnativi brani pop e rock che il gruppo propone. Incoraggiarli è il minimo che si può fare in quanto il repertorio rock che prediligono è composto da brani di una difficoltà esecutiva, di cui hanno consapevolezza. Tuttavia devono acquisire un’ulteriore consapevolezza interiore: il rock e il pop che propongono attiene alla musica di gruppi che sono annoverati a pieno titolo nella storia del grande rock internazionale. Tale è la forza che deve spingerli a dare sempre il meglio nel loro percorso di giovanissimi che, compatibilmente con i loro studi di scuola media superiore ( la vocalist al solo primo anno), devono ben consci che sono un gruppo emergente in uno step in progress fatto anche di ambizione.

Angelo Martino
redazione

© Riproduzione riservata

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *