CdP

*Pignataro* – Convegno sulla Mela Annurca, presenze da tutta la regione

Oltre 200 le firme raccolte sul registro delle persone presenti alla presentazione del libro sulla Mela Annurca, curato dall’Acli Terra, presieduta dal nostro concittadino Gaetano Manna, svoltasi nella suggestiva cornice del Belvedere di San Leucio nel pomeriggio di sabato scorso. A presentare la serata il noto giornalista Ermanno Corsi, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Regione Campania.
Sono mancati alla manifestazione il Ministro Alemano, impegnato in attività istituzionali all’esteri; S. E. il Prefetto Schillardi; il Sindaco di Caserta, Luigi Falco; il Presidente della Provincia, On. Riccardo Ventre ed alcuni dei sindaci dei comuni interessati dal progetto. Tutti, comunque, assenti per motivi inerenti incarichi istituzionali ed egregiamente sostituiti dai più vicini collaboratori.
A rappresentare il nostro comune era presente il Vice Sindaco, Ing. Gaetano Fucile.
Gli interventi registrati sono stati incentrati, oltre che sul prezioso frutto campano, sul valore del progetto affidato all’Acli Terra di Benevento e sulle difficoltà nel riuscire ad effettuare l’assegnazione dei beni confiscati ai clan alle varie amministrazioni comunali, a volte intimorite dal dover gestire beni sequestrati a clan sanguinari.
Non è stato così per i comuni di Caserta, Carinola, Pignataro, Sessa e Teano sui cui terreni si dirama il validissimo progetto affidato all’Acli Terra di Benevento. Comuni che, insieme alla Provincia di Caserta ed al Ministero delle Politiche Agricole, hanno patrocinato la realizzazione del libro.
Le difficoltà nella gestione dei beni confiscati alla camorra hanno riguardato l’intervento del Vice Prefetto, dott. Panico che ha riferito anche circa incontri tra Prefettura e Provincia per studiare la possibilità che sia anche lo stesso ente Provincia a poter prendere in gestione i beni confiscati perchè più difficilmente condizionabile per ragioni di “distanza” istituzionale.
Non sono mancati “malcontenti”, come quello suscitato proprio dall’intervento del dott. Panico, durante il quale il dott. Pietro Marotta, presidente dell’Agenzia del demanio ha lasciato la sala.
Raggiunto all’uscita dell’edificio che ospitava il convegno, il dott. Marotta ci ha riferito: “dall’andamento della discussione sembra che il merito dell’affidamento dei beni confiscati sia di tutti, tranne che del’Agenzia del Demanio, che, invece, ha la responsabilità del procedimento e ricorre a comuni e Prefettura solo per un parere consultivo e non vincolante. E’ nelle possibilità dell’Agenzia – ha aggiunto il dott. Marotta – affidare i beni anche in presenza di pareri contrari di suddetti enti“.
Durante il convegno il Presidente Manna non ha mancato di porre all’attenzionesulle iniziative future cui stanno lavorando le persone dell’Acli come l’apertura di piccoli centri per la vendita di prodotti coltivati sui terreni confiscati nei principali aeroporti italiani e la partecipazione alla trasmissione Theleton, per raccogliere fondi per la ricerca sulla sclerosi multipla.
La manifestazione si è conclusa con un buffet e la distribuzione di circa 180 copie del volume realizzato nell’ambito del progetto Centro pilota per la formazione in agricoltura 4 Porte, nel comune di Pignataro.

Pietro Ricciardi

© Riproduzione riservata

Share This:

2 comments for “*Pignataro* – Convegno sulla Mela Annurca, presenze da tutta la regione

  1. acliterra
    1 Dicembre 2004 at 10:53

    Alla cortese attenzione di
    PIETRO RICCIARDI

    Si ringrazia del comunicato che presenta alcune imperfezioni che saranno meglio evidenziate con un Comunicato Stampa Ufficiale dell’ Acli Terra.

    Senza alcuna forma di polemica è solo per un intervento personale non dell’Associazione che rappresento; l’unica delegazione assente era quella del Comune di Pignataro Maggiore.

    I sindaci presenti erano: prof. Elio Meschinelli, ing. Raffele Picierno, dott. Pasquale Di Biase, in sostituzione del sindaco Falco ammalato era presente il dott. Pio Del Gaudio Assessore Comunale alle Attività Produttive.

    L’ ing. Fucile era presente come amico dell’Associazione Acli Terra ed è stato l’unico a non intervenire nel dibattito rispetto agli altri sindaci del progetto e non.
    Nel ricordare il Camerate buon anima dell’On. Almirante che testualmente cito ” gli assenti hanno sempre torto”.

    Tanto era dovuto

    Gaetano Manna
    (quale ex residente di Pignataro Maggiore

    • acliterra
      1 Dicembre 2004 at 11:07

      In riferemento al precedente voglio specificare che “gli assenti non giustificati hanno sempre torto”.

      GAETANO MANNA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *