CdP

Concorsi per le Forze armate: composizione corporea nuovo parametro fisico per l’ammissione.

Il 13 gennaio 2016 è entrato in vigore il nuovo regolamento per l’ammissione ai concorsi, il reclutamento e, in generale, per l’accesso ai ruoli del personale militare delle Forze armate, delle Forze di polizia a ordinamento militare e civile, e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. La nuova normativa abolisce i vecchi parametri di altezza, e individua dei nuovi parametri fisici, che dovranno essere applicati uniformemente ed omogeneamente, ma differenziati a seconda del sesso del candidato.

Tabella parametri fisici

Tabella parametri fisici

I nuovi parametri fisici per l’ammissione ai concorsi pubblici, in sostituzione dei limiti di altezza, saranno tre:

– la composizione corporea: in particolare, la percentuale di massa grassa nell’organismo non deve essere inferiore al 7% e superiore al 22 % per i candidati di sesso maschile, e non inferiore al 12% e superiore al 30% per le candidate di sesso femminile; tale valutazione deve essere eseguita tramite bioimpedenziometria;

– la massa metabolicamente attiva: nel dettaglio, la percentuale di massa magra teorica presente nell’organismo non deve essere inferiore al 40 % per i candidati, ed al 28% per le candidate; la valutazione deve essere effettuata tramite bioimpedenziometria.

– la forza muscolare, che non deve essere inferiore a 40 kg per i candidati di sesso maschile, ed a 20 kg per le candidate di sesso femminile; la valutazione deve essere effettuata con dinamometro alla mano dominante, ed espressa in chilogrammi (Kg);

Per tener conto di eventuali condizioni tecniche o individuali, è consentito, nelle selezioni, uno scarto massimo del 10% rispetto ai valori elencati.

 

Alessia Di Nuzzo – Pasqualino Magliocca

Biologi Nutrizionisti

 

 

© Riproduzione riservata

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *