CdP

GRANVOLLEY PIGNATARO: GRANDE VITTORIA E… TANTI RIMPIANTI

PECCATO!!!! E’ finito nel peggiore dei modi… Il grande sogno è sfumato quando sembrava che potesse trasformarsi in realtà…
E’ stato accarezzato, sfiorato ma purtroppo alla fine rimangono tanti rimpianti…
E’ stata una grande festa dello sport, in una palestra gremita all’inverosimile: circa duecento persone (ed almeno una settantina sono giunte da Pignataro per sostenere le nostre ragazze) ad incitare con tanta passione e rendere un ambiente elettrizzante, uno spettacolo nello spettacolo…..
Le ragazze del coach Iacono, determinate, concentrate e cattive, erano arrivate nel capoluogo di provincia sapendo che avrebbero dovuto sfoderare una grande prestazione per battere l’ASD Volley Caserta…. una grande impresa necessaria per portare la Serie D a Pignataro….
La formazione base schierata dal mister Iacono prevede Veltre Viviana e Pelagalli Lorenza (centrali), Santoro Chiara (alzatrice), Graziano Alessandra (opposto), Santoro Alessandra e Rotoli Marianna (schiacciatrici), Sgueglia Denise (libero).
L’inizio dell’ incontro non lascia presagire nulla di positivo per le ospiti… una formazione paralizzata, quasi spaventata che non riesce ad opporre alcuna resistenza…. in pochi minuti le atlete casertane creano le basi per chiudere facilmente il primo periodo, un vantaggio netto e meritato con avversarie frastornate ed incredule…
L’allenatore ospite cerca di correre ai ripari inserendo Gravante Jenny e Di Monaco Marina (escono Santoro Alessandra e Graziano Alessandra) ma purtroppo il punteggio non lascia speranze….
Tuttavia bisogna riconoscere che una prima importante scossa viene data dalla Di Monaco che porta grinta e voglia di riscatto in un gruppo spento e timoroso; il primo set si chiude sul 25 / 17 per le locali ma l’ASD Granvolley Pignataro sembra voler reagire.
Mister Iacono conferma la formazione iniziale e la prestazione delle atlete ospiti decolla… Determinate e finalmente positive le pignataresi gettano le basi per una incredibile rimonta…
La sapiente regia della Santoro Chiara organizza le geometrie e gli attacchi; Sgueglia Denise diventa un muro invalicabile su cui rimbalzano i colpi delle avversarie, Veltre Viviana e Pelagalli Lorenza si dividono in un lavoro oscuro ma fondamentale sotto rete e in difesa; gli attacchi vincenti di Rotoli Marianna , Santoro Alessandra e Graziano Alessandra abbattono le certezze delle locali che non riescono ad opporre alcuna resistenza…..
Il secondo periodo si chiude con un vantaggio netto ed un dominio assoluto (17 / 25 il punteggio del set): assolutamente inaspettato dopo l’inizio disarmante: le ragazze del coach IACONO, finalmente spavalde e ciniche, credono nel miracolo; anche sugli spalti la tifoseria ospite domina la scena con tamburi e canti.
Si riparte dopo il cambio campo con lo stesso schieramento … un terzo periodo vibrante e molto teso. Le formazioni lottano con grinta: pochi gli errori commessi dalle atlete: un meraviglioso spettacolo offerto ai presenti che incitano e supportano al meglio le proprie beniamine.
Il punteggio altalenante rende incandescente l’atmosfera. Le atlete casertane sembrano poter chiudere il set dopo aver creato un piccolo break: hanno la possibilità di chiudere la contesa sul 24 / 23 ma il set-point decisivo viene annullato dalle ospiti che sulle ali dell’entusiasmo chiudono il terzo periodo sul 24 / 26.
E’ indescrivibile l’entusiasmo vissuto sugli spalti dai tifosi ospiti in quei momenti e le atlete di mister IACONO condividono la gioia pur sapendo che non è ancora chiuso il discorso.
Stessa formazione per il quarto e decisivo periodo: un inizio promettente per le azzurre pignataresi ma la Volley Caserta reagisce: un piccolo break che diventa decisivo quando la sfortuna, per l’ennesima volta, colpisce la Granvolley Pignataro.
Un infortunio alla caviglia fuori gioco la bravissima alzatrice Santoro Chiara: in panchina la preoccupazione traspare e coinvolge in modo negativo le atlete in campo… riecheggia nella memoria di tanti il gravissimo infortunio occorso nell’incontro di andata alla sfortunata Caruso Viviana (presente tra i tifosi per incoraggiare le compagne).
Momenti di tensione che favoriscono le avversarie: purtroppo, nonostante la buona prestazione di Sgueglia Ylenia (alzatrice, subentrata alla sfortunata Santoro C.) la Granvolley Pignataro subisce il contraccolpo e perde il quarto set 25 /19.
Inizia la festa per la formazione locale che matematicamente è promossa alla categoria superiore mentre le atlete di Mister Iacono mestamente ritornano in panchina.
Il sogno è ormai svanito ma un grande e meritato applauso parte dalla tribuna occupata dalla tifoseria ospite….
Si rientra in campo per il quinto set, ormai inutile ai fini della classifica finale, ma importante per l’orgoglio delle due contendenti che vogliono comunque dimostrare la loro superiorità.
Un set disputato con grinta e rabbia dalle atlete della Granvolley Pignataro; una cattiveria agonistica che traspare in ogni azione di gioco e permette di chiudere la contesa con una meritata e significativa vittoria: 11 / 15 il punteggio del quinto parziale.
E’ il momento dei rimpianti… purtroppo la grande prestazione delle ragazze della Granvolley Pignataro è offuscata dalla dolorosa sconfitta di Aversa che ha compromesso in modo decisivo l’esito finale del campionato.
Mai come questa volta il sogno delle atlete guidate dal coach IACONO poteva realizzarsi, un sogno chiamato serie D.
Ma dobbiamo riconoscere che questa squadra “vive” grazie all’impegno ed al sacrificio di un meraviglioso gruppo di ragazze e grazie alla passione del mister Iacono che ha saputo creare una vera famiglia.
Per questo motivo ancora una volta diciamo GRAZIE e sempre forza ASD GRANVOLLEY PIGNATARO.

CLASSIFICA FINALE CAMPIONATO I DIVISIONE FEMMINILE STAGIONE 2015 / 2016

53 PUNTI VOLALTO SAN NICOLA

43 PUNTI ASD VOLLEY CASERTA

42 PUNTI ASD GRANVOLLEY PIGNATARO

34 PUNTI ALP VOLLEY AVERSA

33 PUNTI GRANVOLLEY SPARANISE

28 PUNTI VOLALTO AVERSA

14 PUNTI PALLAVOLO CALVI

12 PUNTI VOLLEY CASAPULLA

11 PUNTI ASD PANDA VOLLEY

0 PUNTI DOLPHIN VOLLEY CARINOLA

Antonio Rotoli

© Riproduzione riservata

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *