CdP

Il successo della “Monte Maggiore Enduro”

Si è svolta domenica scorsa, lungo i sentieri che si snodano tra Rocchetta e Croce e Giano Vetusto, la gara di mountain bike denominata Monte Maggiore Enduro, tappa finale sia della Coppa Campana che del circuito Enduro Riding South. La predetta si è tenuta sotto l’egida della FCI ed ha visto grande partecipazione di atleti e pubblico, considerando che era la prima volta che una manifestazione del genere si teneva sul nostro territorio.


Il merito della riuscita va senz’altro ai ragazzi dell’associazione Monte Maggiore Bikers che si sono impegnati allo spasimo per far si che la manifestazione riuscisse, nonostante le non poche avversità incontrate lungo il cammino che ne ha portato alla realizzazione.

Unanimi i consensi e i complimenti da parte degli addetti del settore: atleti, giudici e responsabili di federazione, meravigliati per la perfetta e meticolosa organizzazione, che ha visto coinvolti i tre corpi della Protezione Civile di Pignataro M., Pastorano e Camigliano, nonché l’assistenza sanitaria della Croce Rossa Italiana, sezione di Vairano e bikers volontari con funzioni di marshall – soccorritori.

Ovviamente la chiusura non poteva essere da meno con pranzo finale che, più che un pasta party sembrava un pranzo di nozze. A seguire premiazioni per tutte le categorie di atleti.

L’augurio che ci sentiamo di porre ai ragazzi di Monte Maggiore è che il prossimo anno la manifestazione si tenga in un periodo dell’anno più consono dal punto di vista climatico.

FCI

© Riproduzione riservata

Categoria

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *