CdP

Pignataro Maggiore, medaglia d’argento al merito civile

Come è stato già reso noto tramite il social facebook, “con decreto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Pignataro Maggiore è stato riconosciuto come comune meritevole di medaglia d’argento al merito civile per gli eventi bellici che coinvolsero la nostra cittadina nel 1943”.
Si è trattato- rimarca il Sindaco di Pignataro Maggiore – di un lungo percorso avviato e portato avanti dall’associazione culturale “La Città del Sole” che, grazie alla pubblicazione del libro “Eccidi Nazisti” curato dal prof. Giovanni Borrelli, è riuscita in un lavoro di ricostruzione storica.
Il 12 e 14 ottobre del 1943 25 concittadini pignataresi tra uomini, donne e bambini furono trucidati in località Taverna e Arianova dalle truppe naziste.
“Un anno fa come Ente abbiamo incaricato lo storico Giuseppe Angelone per redigere la documentazione che è stata poi inoltrata agli Enti competenti ed oggi arriva questa importante notizia per l’intera comunità.
Di seguito le motivazioni ufficiali dell’onorificenza ottenuta : “Comune di spiccata vocazione agricola, dopo l’armistizio divenne uno dei capisaldi della difesa tedesca durante gli scontri lungo il fiume Volturno, subendo razzie, rastrellamenti, incendi, fucilazioni e stragi ad opera delle truppe germaniche, nonché violenti bombardamenti da parte delle truppe alleate, che provocarono numerose vittime e ingenti danni al patrimonio abitativo. Nonostante le sofferenze patite, con il ritorno alla pace la popolazione, animata da generosa abnegazione, garantì la ripresa delle attività agricole e la fase iniziale di ricostruzione del paese. Chiaro esempio di umana solidarietà e di elette virtù civiche”
Il sindaco Giorgio Magliocca esprime, infine, la propria soddisfazione, ringraziando ” l’Associazione Città del Sole per l’importantissimo lavoro svolto”

© Riproduzione riservata

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *