CdP

Salerno – Domani la quinta edizione del ‘Canta Salerno’

Domani sera prenderà vita al Teatro Delle Arti di Salerno , sito alla via Urbani II, n°45, la quinta edizione del Canta Salerno, una manifestazione che abbraccia la musica, l’arte,il canto, la danza la cultura, la tradizione, il folclore e la bellezza, il tutto finalizzato al sociale, la solidarietà e soprattutto ad un’azione di sensibilizzazione dell’opinione pubblica verso le tematiche inerenti i diversamente abili. La kermesse organizzata e curata da Margherita Cerrato della dalla Rosa dei Venti, in onore a Franco Angrisano oltre ad esser un trampolino di lancio per giovani talenti coniuga ogni singolo aspetto,partendo dall’unione di tutte le arti facendole confluire verso un unico punto: la solidarietà. Quest’anno infatti, in occasione della quinta edizione del “Canta Salerno” che vuole rappresentare anche il connubio tra Salerno e Napoli, oltre allo spettacolo, le degustazioni , leccornie natalizie e omaggi offerti dall’Associazione Deadalus , il tutto compreso nel costo del biglietto (10,00euro) , la possibilità di ammirare degli stand rappresentativi l’artigianato, i prodotti tipici locali, senza tralasciare il folclore e le tradizioni al fine di dar sempre una maggior rivalutazione degli stessi aspetti, il ricavato della serata sarà devoluto all’Associazione Sportiva Disabili di Capua (Ce) presieduta da Paolo Boruni per la realizzazione del Centro sportivo polivalente, privo di barriere architettoniche , che sarà intitolato alla memoria di Marco pantani. Il “Canta Salerno” che inizierà alle ore 20.30, è principalmente la valida occasione dedicata ai giovani talenti dal punto di vista della recitazione, del canto e della musica e della danza e tra i molteplici giovani che si esibiranno; nel primo e nel secondo tempo , ricordiamo gli Amnesia, Michelangelo Maio dell’Associazione Musicale Sonora, Livia Bertè, Marcello Attanasio dal Cet di Mogol, Giuseppe Ippolito, gli attori Edoardo Ricciardelli e Roberto Nisivoccia a cui è stata affidata la sublime parola teatrale. Special guest invece: Gaspare di Lauri e Claudia Di Pietro. Reduce dai successi , nei più famosi teatri internazionali, accompagnata al pianoforte dal Maestro Antonello Cascone , mentre l’orchestra sarà diretta dal Maestro Guido Cataldo, il soprano Nina Monaco eseguirà il repertorio “ Le belle del novecento” . Tra le molteplici sorprese calcherà le scene, il bravissimo chitarrista e cantautore Gino Accardo, testimonial del sodalizio capuano. Durante l’evento, che gode del patrocinio dalla Regione Campania , dalla Provincia di Salerno, dal Comune di Salerno, dall’Ente provinciale del Turismo di Salerno, sarà possibile ammirare un’opera del noto artista partenopeo Antonio Bertè. Infine, la versione 2005 del “Canta Salerno” come riferito da Margherita Del Priore in arte Margi Villa, coordinatrice di scena della kermesse, avrà la visione di un canto .” Salerno giovanile, fondato sull’arte dell’immediato e dell’intervista, riferisce Margi Villa, sarà molto articolato. Tra parola, musica e brevi interviste, per concludere con un finale di speranza e gioia,un messaggio d’amore e di solidarietà. Mai come quest’anno ho voluto- conclude- un finale con tutti gli artisti sul palco, per un finale in allegria e gioia.”

Lucia Vagliviello

© Riproduzione riservata

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *